Brescia. Si è presentato in caserma dai carabinieri accompagnato dal padre per costituirsi il 40enne che venerdì era alla guida dell’auto coinvolta nell’incidente stradale costato la vita al 23enne motociclista Roberto Mozzoni sulla strada che scende dal Maniva, a San Colombano, nel bresciano. L’automobilista dopo lo schianto aveva abbandonato l’auto in mezzo alla strada ed era fuggito a piedi, rendendosi irreperibile. Arrestato, è accusato di omissione di soccorso e omicidio colposo.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata