Brescia. Emergono dettagli sull’’inchiesta sul presunto conferimento di rifiuti irregolari nella discarica Macogna. Tre persone sono  indagate a vario titolo, si tratta di: Claudio Gaffurini in quanto titolare della Drr, società che gestisce il sito di smaltimento; Sergio Gaffurini per Nuova Beton, incaricata del trasporto degli inerti; Ettore Lonati, legale rappresentante dell’Alfa Acciai, lo stabilimento da cui provenivano le scorie. A lanciare l’allarme sono stati i cittadini della zona che hanno fatto analizzare campioni di acqua e terra. I valori fuori norma sono stati accertati dall’Arpa e il sito è stato posto sotto sequestro l’11 settembre. Noi abbiamo raggiunto il portavoce del comitato cittadini contro la discarica macogna, matteo abeni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata