Cremona, Varchi, nuovi orari, parcheggi ad alta rotazione, aree pedonali, ztl, controlli più intensi: non è passato nemmeno un mese dall’avvio del nuovo piano della sosta e della mobilità che già il Comune, dati alla mano, presenta il primo bilancio, da cui emerge un buon funzionamento delle nuove aree di parcheggio a rotazione rapida, ma anche una riduzione del transito nella Ztl del 10%. Da parte del Comune, dunque, sarebbero stati raggiunti gli obiettivi che erano stati stabiliti all’inizio della rivoluzione della sosta. La sperimentazione continuerà fino alla fine dell’anno e, le categorie del commercio, settore che sta ancora soffrendo per la crisi e che non vede arrestarsi l’emorragia di chiusure, altre due sono infatti le saracinesche abbassate sotto la galleria e altre due in corso Garibaldi, continuano a criticare la nuova ztl, anche se il dialogo continua ma resta alta l’attenzione per il prossimo incontro sul distretto urbano del commercio.

Susanna Grill0

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata