(Brescia). A Brescia sempre sotto i riflettori il caso Caffaro perché, alla luce degli ultimi dati presentati, l’allarme per il cromo e il mercurio restano, come hanno sottolineato i portavoce bresciani del Movimento 5 Stelle: in questo modo, dunque, il quadro resta allarmante. I grillini, per questo, hanno depositato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente per far luce sulle “eventuali responsabilità e negligenze” attaccando la gestione del sito. La conferma da Dino Alberti Deputato M5S, raggiunto telefonicamente durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata