Milano. La situazione dell’eccellenza agricola di Milano è sempre più desolante:  la zona, sempre più spesso, dal punto di vista gestionale appare abbandonato all’incuria. Manca una sorveglianza, mancano i servizi di ripulitura e così alcune zone del Parco Sud e il parco delle risaie, ormai, restano vivi solo grazie al lavoro degli agricoltori e di alcune associazioni.  Manca infatti una sorveglianza, mancano i servizi di ripulitura e così diventa facile trovare rifiuti, eternit, oli esausti e canali invasi dalla spazzatura accumulata da mesi. Alcune cascine sono abbandonate e pericolanti, i cartelli per le strade sono ormai vecchi, ingialliti e anche illeggibili. Qui, l’immagine di Milano lascia molto a desiderare e una delle zone che potrebbero essere tra le più affascinanti dell’hinterland viene lasciata al degrado e all’inquinamento. Servirebbero dunque sforzi ulteriori a quelli già fatti per recuperare il territorio. Occorre avere cura dei campi, dei percorsi, dei parchi. la richiesta dei cittadini è legittima.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata