Durante i controlli di prevenzione di reati predatori che stanno impegnando le forze dell’Arma a Cremona, sono stati individuati e arrestati due cittadini marocchini trovati in possesso di un chilo di hashish. I due, che viaggiavano a bordo di ua Fiat 600 di colore rosso, sono stati fermati ieri sera intorno alle 18  in uscita al casello autostradale, a Cremona, da una pattuglia. Abbozzato un tentativo di fuga, si sono poi rassegnati all’alt intimato dai militari anche per la presenza di una seconda auto dell’Arma parcheggiata poco più avanti. Dopo una prima verifica che ha consentito ai carabinieri di individuare i due soggetti come  già noti alle forze dell’ordine e con precedenti specifici per droga- ma anche per altri reati, tra cui la rapina- è scattata la perquisizione del mezzo. Sotto al sedile del passeggero,   incartati, c’erano 10 panetti di “fumo” da un chilo. I due, di 34 e 45 anni, sono stati arrestati e oggi sottoposti a giudizio per direttissima. In realtà non si è trattato di un caso, perché i carabinieri erano a conoscenza del fatto che l’auto, intestata ad una ditta piacentina, fosse nella disponibilità dei soggetti.

Susanna Grillo

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata