Cremona Protagonista di tante battaglie animaliste e in particolare delle recenti condotte contro lo sfruttamento e il maltrattamento degli animali nei circhi, la Lav ha presentato al sindaco di Cremona Galimberti una petizione che chiede l’adozione, da parte del comune di Cremona, di  un regolamento restrittivo sull’attendamento dei circhi. Luoghi in cui il divertimento viene pagato a caro prezzo  dagli animali, costretti a subire vere e proprie violenze durante l’addestramento e a sopportare condizioni  di vita assolutamente lontane dalla natura delle diverse specie. La Lav si è incaricata in alcuni casi anche dell’affidamento di alcuni animali sottratti ai circhi per le pessime condizioni di detenzione. Una battaglia che è animalista ma soprattutto culturale, ci ricordano le volontarie, e  pertanto condotta dall’associazione nelle scuole, perché chi fa male agli animali o si diverte con il loro dolore è pericoloso anche verso le persone. Da parte sua il sindaco prende atto della richiesta della Lav, e ribadisce che prioritario è il rispetto delle leggi vigenti, come nel caso della lotta al lavoro nero, altro fenonomeno recentemente assurto alle cronache che ha gettato nuove ombre sui circhi.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata