(Brescia). A Brescia, secondo gli ultimi dati, la crisi continua a farsi sentire: nell’anno che si è appena concluso 316 aziende sono arrivate al capolinea e sono state dichiarate fallite dal Tribunale. Un numero ancora troppo alto, se pensiamo che a queste vanno aggiunte anche quelle che hanno comunque chiuso i battenti. Non è stato l’anno peggiore, il 2015, perché il massimo storico si era toccato nel 2014 con 392, ma la situazione cont8inua a destare preoccupazione. Ne abbiamo parlato telefonicamente, durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi, con David Vannozzi, Direttore Generale di AIB Brescia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata