Cremona Il cinema di Bernardo Bertolucci e il magico filo che lega le sue pellicole alla vita reale della pianura e di quei territori tanto presenti nei sui film quanto amati dal celebre regista.Sono in tanti quelli che lo ricordano a Piadena e Busseto, dove per due anni girò ‘900 o a Rivarolo del re , ambientazione della “Strategia del Ragno”. Il circolo “Lo Studiolo di via Beltrami” propone allora una interessante rassegna in scena al cinema Chaplin dal 25 gennaio al 3 febbraio: con un convegno e la proiezione di 4  pellicole girate sul territorio – Novevcento, Prima della rivoluzione, Tragedia di un uomio ridicolo e Strategia del ragno – e con gli eventi collaterali si sposta il focus sulle testimonianze e le storie di chi collaborò con Bertolucci, in particolare la famiglia dell’amico Pietro Longari Ponzone, che apri la sua casa all’arte del grande regista. Il suo unico rammarico, non aver potuto avvertire Bernardo del ritorno delle lucciole nel suo giardine, d’estate.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata