Cremona. Sabbia che emerge, rami e tronchi che si accumulano contro i piloni del ponte: siamo in pieno inverno, ma le temperature al di sopra della media e l’assenza di precipitazioni fanno di questa stagione una delle più secche e il grande fiume provoca angoscia quando è così “magro” come in questo inverno anomalo. E mostra il suo lato più nascosto e preoccupante. Per i prossimi giorni le previsioni non prevedono precipitazioni e quindi la situazione potrebbe anche peggiorare, per quanto riguarda la salute del fiume Po.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata