Piacenza. La strada statale 45, arteria nevralgica per la Val Trebbia, nel Piacentino, continua a rappresentare un pericolo per gli automobilisti che la percorrono, tanto che un paio di gironi fa sono caduti altri massi sull’asfalto. Questo ennesimo grave episodio ha fatto di nuovo alzare la voce sulla pericolosità di quella strada e la necessità di intervenire con opere concrete e durature, come confermato da Gloria Zanardi, consigliere provinciale e consigliere ad Ottone, proprio nel comune in cui sono caduti gli ultimi massi, raggiunta telefonicamente durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata