La caduta dall’alto si conferma fra le principali cause di morte per infortunio sul lavoro; così come il settore agricolo si conferma fra quelli più esposti. I dati pubblicati dall’Inail confermano per altro l’aggravarsi della situazione lombarda e bresciana in particolare. Nel dicembre scorso, in Lombardia, sono stati rilevati 31 casi mortali in più rispetto all’anno precedente e il contributo maggiore di questo aumento è bresciano con 10 morti in più. Ma sentiamo in collegamento telefonico le parole di Alberto Semeraro (Segretario di Flai Cgil Brescia).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata