Nell’ archivio inedito, con la lista di 22 mila nomi di miliziani dell’Isis, recuperato dall’intelligence tedesca grazie ad un jihadista pentito, compare anche il profilo di «Abu Rawa al -Italia», il nome di battaglia di Anas El Abboubi, 22 anni, rapper di Vobarno, nel bresciano, nato in Marocco, arrestato per addestramento con finalità terroristica su ordinanza del gip Cesare Bonamartini nel 2013 e rilasciato dal Riesame. Il ragazzo pare essere partito per la Siria ma non ci sono notizie certe sulla sua fine. Un episodio, questo, che non fa che confermare quanto la minaccia terroristica sia ben radicata anche in provincia di Brescia, come sottolinea Fabio Rolfi, consigliere regionale della Lega Nord, da noi raggiunto telefonicamente all’interno del telegiornale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata