Cremona. Una riunione regionale del Sappe proprio sotto al Torrazzo per evidenziare le criticità, molte delle quali già note e mai risolte, relative alla Casa circondariale di Cremona. Non solo problemi che riguardano la struttura, dove al centro della denuncia del sindacato c’è soprattutto il nuovo e costoso padiglione-  che doveva essere il fiore all’occhiello per la Lombardia e invece versa in pessime condizioni –  ma anche il vecchio; c’è poi l’organizzazione del lavoro e i rapporti sindacali con la direzione. La riunione sarà preceduta da una ispezione nei luoghi di lavoro di polizia penitenziarie e nelle strutture.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata