(Brescia). Parliamo di armi leggere ora perché “Brescia mantiene sempre il primato nell’esportazione””. Dai dati resi pubblici nei giorni scorsi dall’Istat e dall’Eurostat, e presentati dall’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e Politiche di Sicurezza e di Difesa (OPAL) di Brescia, emerge che le forniture di tipo militare a paesi in zone di conflitto restano consistenti. Per Brescia è un giro d’affari che vale milioni di euro. Abbiamo commentato dati e situazione con Giorgio Beretta, Analista dell’Opal bresciano, in collegamento telefonico durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata