Brescia. Non c’è pace per i pendolari lombardi, per quelli di Brescia in particolare: ormai esasperati per i continui disservizi e per le novità che li penalizzano, hanno protestato in stazione e il consigliere Rolfi ha presentato un’interrogazione in Regione. Con il cambio dei treni le tariffe, infatti, aumenteranno del 30 per cento le tariffe ma le problematiche potrebbero rimanere le stesse. La conferma dalle parole di Dario Balotta Resposabile Trasporti Legambiente Lombardia, raggiunto telefonicamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata