Molto diffusa, l’ipertrofia prostatica benigna è una patologia assai diffusa, ma non è importante solo la familiarità: a determinarne la sua comparsa giocano un ruolo fondamentale anche gli stili di vita. A dirlo è, in un’intervista per il Corriere della Sera, Francesco Montorsi, direttore dell’Unità di urologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Una dieta equilibrata, rapporti sessuali costanti e la pratica sportiva regolare sono le armi per prevenire i disturbi della prostata. Chi già ne soffrisse deve invece tenere d’occhio la dieta: stop a insaccati, cioccolato e superalcolici . Bene lo sport anche per evitare disturbi più generali alla sessualità.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata