Nel giorno in cui vengono annunciati nuovi ingenti finanziamenti da parte del Ministero per il sito Caffaro e dopo le dimissioni da Commissario del Sin-Caffaro da parte di Roberto Moreni, la CGIL di Brescia rimette al centro domande che ancora non hanno risposta da parte di istituzioni, enti ed imprese.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata