L’associazione Cittadini Africa Popolo Nero di Soresina lancia un appello e chiede il contributo di tutti per promuovere e sostenere i progetti portati avanti sia in Italia, al fianco di chiunque si trovi in situazione di necessità, sia nella Repubblica Democratica del Congo, dove ha sede in Lukula e collabora con l’ospedale locale, in particolare che rappresenta un presidio insufficiente per la popolazione. Ogni giorno tanti neonati muoiono per mancanza di medicinali , incubatrici e materiale sanitario. L’Acapn si propone, tra le sue azioni, di reperire i materiali necessari da destinare, attraverso container umanitari, alle popolazioni del Congo e farle arrivare a destinazione grazie ai volontari. Non solo medicinali, vengono distribuiti, anche cibo, vestiti e generi di prima necessità. Un altro fronte di intervento è l’educazione dei bambini, per offrire un futuro migliore alla popolazione. Povertà, mancanza di diritti e impossibilità di accesso ad istruzione e cure sanitarie sono gli obbiettivi da combattere. Le donazioni per il sostegno a distanza dei bambini seguiti arrivano direttamente senza passaggi intermedi, e consentono alla scuola – convento di suore locali, cui l’associazione si riferisce, di seguire i minori e aiutarli nella crescita. Acapn chiede luna mano attraverso questo appello: tutti possono dare una mano, con un sostegno economico o come volontari, con la possibilità di andare sul posto per verificare l’attività e gli obbiettivi dell’Associazione, che da anni opera. L’associazione collabora con la Caritas cremonese, con Mondoinsieme , Cisvol e Comune di Soresina.

Susanna Grillo

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata