Cremona. Ogni anno, nelle campagne, centinaia di pesci muoiono asfissiati quando i fossi, destinati all’irrigazione dei campi, si svuotano. Tea Regonini, cittadina cremonese, deve assistere a questo atto di inciviltà e, nonostante le numerose richieste di aiuto, nessuno si è fatto avanti per risolvere il problema.

Natalie Baronio

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata