Cremona. Un voto, quello del 4 dicembre, che sta spaccando in due l’Italia, divisa tra chi sostiene e chi boccia la riforma della costituzione e del Senato formulata dal governo Renzi. Alcune importanti questioni sono sul banco, e alle Acli di Cremona,  un incontro a sostegno del No ha proposto al pubblico  l’analisi del professor Filippo Pizzolato, docente di Istituzioni di diritto Pubblico all’Università Bicocca e di Dottrine dello Stato alla Cattolica di Milano. Ad introdurre il tema, a partire dalla carta del bene comune , il teologo moralista don Bruno Bignami.

 

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata