Prosegue lo sterminio degli elefanti in Africa. Colpa del commercio di avorio che continua ad attirare compratori e ad alimentare traffici illegali. La situazione è gravissima in Tanzania, dove la recente visita del presidente XI Jinping ha fatto emergere l’interesse degli asiatici per l’acquisto dell’avorio, il cui prezzo è schizzato alle stelle proprio per l’accaparramento organizzato in vista degli scambi commerciali con gli asiatici. I commercianti cinesi sarebbero i migliori acquirenti dei bracconieri, e tanti tanti traffici illegali finiscono nel silenzio: la corruzione e le amicizie politiche di alto rango proteggono i contrabbandieri e i commercianti cinesi: è importante porre fine alla strage di elefanti con una firma che chieda al presidente cinese di porre fine al contrabbando di avorio. Sosteniamo la petizione di “Salviamo la foresta”. Per firmare vai al sito

https://www.salviamolaforesta.org/petizione/975/alla-cina-piace-l-avorio-strage-di-elefanti

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata