Si è spento a Milano l’oncologo Umberto Veronesi, avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 28 novembre. Punto di riferimento per la cura dei tumori a livello internazionale con la Fondazione che porta il suo nome, Veronesi è stato anche ministro della Salute fra il 2000 e il 2001. Per quasi 20 anni è stato direttore scientifico dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ed è fra i fondatori dell’Istituto Europeo di Oncologia. In campo medico e scientifico ha concentrato tutti i suoi sforzi e i suoi studi nella lotta ai tumori, in particolare quelli al seno. E’ stato il primo teorizzatore della “quadrantectomia”, tecnica per l’asportazione del tumore, meno invasiva della mastectomia. Negli ultimi anni Veronesi si era impegnato in diverse battaglie, come quella per l’eutanasia, ma anche per la depenalizzazione e la legalizzazione delle droghe leggere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata