Un pettirosso intrappolato e ucciso da una tagliola, dopo essere stato attirato da una larva. E’ l’ultimo caso di bracconaggio registrato nel bresciano. Ma a far discutere è il fatto che l’episodio non è stato segnalato dalle montagne bresciane bensì a due passi dal centro storico di Brescia. Sentiamo il commento di Katia Impellettiere (Portavoce della LAC di Brescia).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata