Brescia. Il Tar ha bocciato la discarica Castella, dicendo che le criticità per la falda presenti sarebbero troppe. Una vittoria di tutti coloro che si sono sempre schierati contro la realizzazione dell’ennesima opera impattante per il territorio, dal  Comune di Brescia a quello di Rezzato e, in primis, dei tanti comitati ambientalisti, tra cui il Codisa. Ma la guardia resta alta, come ha confermato, in collegamento telefonico, Angela Paparazzo, presidente del comitato in difesa della salute e dell’ambiente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata