Tutti i giorni la grande distribuzione genera volumi ingenti di merce invenduta, prodotti alimentari che vengono ritirati dai banchi e dagli scaffali ancora perfettamente integri e commestibili ma che per motivi quali: scadenza ravvicinata, confezione esterna ammaccata, residui di attività promozionali, ecc… non possono essere riproposti alla vendita. Tonnellate di merce destinata ad essere smaltita come rifiuti che invece, grazie al progetto di Coop “Buon Fine “, sono recuperate e destinate a fini sociali.  Il progetto è finalizzato, infatti, alla donazione di questi prodotti ancora idonei al consumo a organizzazioni no profit attive nel sociale (ONLUS) che li utilizzano direttamente realizzando pasti quotidiani per i loro assistiti.  È così che gli “invenduti ” si trasformano da spreco in risorsa. L’utilizzo dell’ invenduto a fini sociali non è una novità, specialmente per il mondo della cooperazione di consumo, ma è la prima volta che si formalizzano processi organizzativi appositamente dedicati. Con il “Buon Fine” Coop contribuisce in maniera significativa al sostegno di Associazioni ed Enti Caritativi che svolgono sul territorio attività assistenziale occupandosi, all’ interno di strutture residenziali, di persone svantaggiate spesso a rischio emarginazione sociale. Non è trascurabile, inoltre, il valore ambientale di questo progetto; la cessione dei prodotti invenduti riduce il quantitativo di rifiuti da avviare a smaltimento e conseguentemente riduce la produzione di inquinamento in termini di distruzione, trasporto e smaltimento. Questo progetto si inserisce a pieno titolo nella politica di solidarietà, di lotta agli sprechi, di salvaguardia e tutela ambientale attuata da Coop e conferma il ruolo sociale e di responsabilità della cooperativa nei confronti della comunità che la accoglie. I soci Coop, che volontariamente sono impegnati a promuovere l’attività sociale della cooperativa e conoscono bene il proprio territorio, programmano incontri con le associazioni no profit e con gli enti caritativi e attivano impegni di collaborazione finalizzati al rispetto dei tempi, modalità e procedure per il ritiro della merce donata.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata