Piacenza Continua a destare preoccupazione il fenomeno della prostituzione a Piacenza. Per questo la Comunità Papa Giovanni XXIII ha organizzato una fiaccolata dal titolo “Fermiamo la domanda” nel centro cittadino.  Le prostitute a Piacenza sono circa 300, la nazionalità principale di appartenenza è nigeriana, seguita dai paesi dell’est Europa. Secondo Romina Iurato dell’associazione Papa Giovanni XXIII, gli sfruttatori fanno girare le ragazze con un turn over su vasta scala territoriale, soprattutto quelle più giovani, per evitare che stringano legami sul territorio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata