Il Consiglio di quartiere di Sanpolino ritiene che il nascente Parco delle cave debba avere una vocazione naturalistica, per poter costituire un adeguato risarcimento ambientale allo sfruttamento del territorio conseguente all’attività estrattiva che si è protratta per decenni. Per questo lancia delle richieste specifiche all’amministrazione comunale di Brescia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata