Brescia Il 2017 si sta rivelando l’anno della grande siccità che mette in ginocchio l’agroalimentare. La colture nel bresciano stanno soffrendo la mancanza di acqua. A questo si aggiunge la scarsità dell’acqua anche nei bacini idrici da utilizzare in particolare durante la stagione calda, si registra un meno 70% rispetto al passato. Ettore Prandini presidente della Coldiretti Lombardia fa appello alle amministrazioni bresciane e lombarde affinchè si adottino presto provvedimenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata