D’ora in poi i canili che saranno realizzati sul territorio regionale lombardo non potranno essere collocati ad una distanza superiore ai 30 chilometri dal Comune appaltante. In questo modo si faciliteranno i compiti di controllo da parte della Polizia locale e dell’Ats favorendo la gestione delle adozioni. Sentiamo in collegamento telefonico l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata