Per valutare la possibilità di chiudere la linea tre dell’inceneritore di Brescia ci vuole una consulenza imparziale, indipendente e terza. Questa la convinzione degli ambientalisti del Tavolo Basta Veleni che si oppongono alla scelta del sindaco Emilio del Bono, che ha affidato lo studio a due professori in realtà legati da rapporti professionali ad A2A.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata