Una conferenza stampa ieri ha fatto il punto delle richieste avanzate dal Coordinamento Comitati Ambientalisti della Lombardia in Regione e al ministro dell’ambiente Galletti, per il riconoscimento della Mcs, la Sensibilità Chimica Multipla, tra le malattie rare. Una patologia che dipende dalla ipersensibilità all’inquinamento, ai composti chimici contenuti un po’ ovunque, e che costringe chi ne è affetto a vivere isolato e recluso con grosse spese per curarsi e poter decontaminare tutto ciò che è stato a contatto con il mondo esterno. Una battaglia che richiede il massimo impegno, e che il Coordinamento è intenzionato a non perdere. Sentiamo al telefono Imma Lascialfari, presidente degli ambientalisti lombardi.  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata