Un’inchiesta aperta dalla procura di Brescia per verificare se sulla gestione richiedenti asilo ci sono stati abusi, una task force con l’obiettivo di aumentare i controlli sull’adeguatezza delle strutture. Per la Cgil bresciana, lucrare sulle persone deboli, oltre che infangare chi invece lavora correttamente e in modo trasparente, è pratica deprecabile, non solo sul piano penale. Sentiamo in collegamento telefonico Damiano Galletti (della Camera del Lavoro di Brescia).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata