Strage di piazza della Loggia a Brescia: finalmente la magistratura chiude un capitolo doloroso per l’Italia intera: quello della complicità tra l’estremismo di destra e lo Stato per arrestare con l’uso del terrore il processo democratico in corso. La Cassazione ha confermato le condanne all’ergastolo per Carlo Maria Maggi leader di Ordine Nuovo ritenuto la mente della strage e Maurizio Tramonte ex fonte Tritone del Sid. La sentenza è arrivata ieri dopo oltre nove ore di discussione, a sanare le ferite dei familiari delle vittime, che hanno lottato per la verità per 43 anni

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata