Prima prova scritta e il sistema informatico è andato in tilt, rendendo impossibile scaricare e stampare le tracce. E’ così salita alle stelle l’ansia di molti studenti milanesi, magari insonni per la preoccupazione legata alla prima prova scritta della maturità. Una volta sistemati gli intoppi, tutto è cominciato e per gli oltre 22mila candidati del capoluogo lombardo e della provincia è cominciato il dilemma della scelta del tema da sviluppare. Ma, nelle oltre mille classi impegnate, quello che ha ricevuto meno preferenze è stato Giorgio Caproni, l’autore scelto dal Ministero per l’analisi del testo, mentre in molti hanno affrontato quello sulla ‘Natura come idillio e minaccia’, che a molti è sembrato semplice e molti dei ragazzi hanno ammesso che, abitando in una grande metropoli, vivono ogni giorno la difficoltà di godere della natura. Inoltre, secondo l’assessore lombardo all’Istruzione Valentina Aprea, la traccia della prova di italiano sull’innovazione tecnologica è stata “un tributo alle politiche regionali e l’ha riempita d’orgoglio, dunque, la scelta del Ministero che ha ‘premiato’ la Regione”. Una professionista d’eccezione, Samantha Cristoforetti, astronauta dell’Agenzia spaziale europea e prima donna italiana ad andare nello Spazio con la missione Futura, ha dato i suoi consigli per le maturande e i maturandi di questo 2017.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata