Sono lontane le estati nelle quali Milano chiudeva per ferie ed era dfficile trovare un bar aperto per concedersi un caffè. Grazie alla campagna ‘Milano Aperta d’Agosto, fortemente voluta da Palazzo Marino, sono già oltre 2.000 le attività che hanno aderito all’iniziativa, nata in collaborazione con le associazioni di categoria e gli Ordini professionali per rendere la città più attiva e accogliente per cittadini e turisti durante il periodo estivo. Si tratta di 171 panifici, 124 bar e ristoranti, 285 tra ipermercati, supermercati e grande distribuzione (203 alimentari e 82 non alimentari), 463 farmacie, 300 rivendite di giornali, 36 veterinari e ambulatori vari e oltre 500 tra negozi e pubblici esercizi. Chi lo desidererà potrà fare acquisti anche tra le bancarelle dei 97 mercati scoperti che settimanalmente si svolgono in città, oltre ai 23 mercati comunali coperti dove sono attivi 160 operatori. Lo scorso anno, le attività aperte ad agosto furono 1.670 mentre quest’anno, finora, sono 2.025. L’80 per cento dei negozi sarà aperto anche durante le domeniche di agosto, e il 70 per cento lo sarà anche a Ferragosto. Da questa campagna emergono due dati importanti: il primo è che la città ha voglia di vivere anche ad agosto e il secondo è che sono nettamente cambiate le abitudini dei milanesi che preferiscono andare in vacanza scaglionati, durante tutto l’anno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata