Brescia Dopo lo sversamento di schiuma bianca nel fiume Mella nei pressi di Manerbio lo scorso luglio e una mobilitazione dei sindaci della zona per porre grande attenzione ai reati ambientali, oggi un altro episodio preoccupante: un canale al confine tra Verolanuova e Manerbio si è tinto di rosso. E solo di poche ore fa la scoperta di una mega discarica abusiva di rifiuti tossici a Capriano del Colle. Nella frazione Cascina Movico sono stati scoperti oltre 450 metri cubi di materiale pericoloso tra scorie di acciaieria, copertoni, fusti contenenti liquidi tossici e carcasse di animali. La Procura di Brescia ha effettuato i carotaggi nel terreno e disposto così il sequestro dell’area. I rifiuti sono stati interrati fino a sei metri di profondità e a ridosso della falda acquifera. Un altro fatto gravissimo che si va ad aggiungere a quelli precedenti e su cui Legambiente Lombardia interviene per chiedere controlli più serrati da parte di Arpa e forze dell’ordine.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata