Brescia. Torniamo ad accendere i riflettori sulla vicenda di Green Hill, perché anche in Cassazione sono state confermate le condanne: nell’allevamento di Montichiari i cani, con la giustificazione di fare sperimentazione sugli animali, venivano maltrattati e uccisi. Sentenza storica per la giurisprudenza per gli animali – ha commentato Gianluca Felicetti, presidente della Lav, l’associazione anti vivisezione che era parte civile nel processo. Una vittoria storica che archivia definitivamente una delle vicende più brutte e più tristi del nostro Paese, rendendo in qualche modo giustizia alle moltissime vittime di Green Hill. Sentiamo le sue parole.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata