Prosegue il lavoro di Legambiente Lombardia e dell’Associazione Amici della Terra Lago D’Idro e Valle Sabbia per coinvolgere i 30 Consigli comunali dell’asta del fiume Chiese e del lago D’Idro con l’obbiettivo di tutelare con azioni comuni e mirate il deflusso minimo vitale. Ormai il percorso sta per volgere al temine: all’inizio del prossimo mese si terrà l’ultima assemblea pubblica a Villanuova. Intanto, monitorando lo stato di salute delle acque, è stata evidenziata la presenza di sostanze oleose nel lago, nei giorni scorsi. Il punto con Gianluca Bordiga dell’Associazione Amici lago D’Idro e Fiume Chiese.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata