Il Dottor Roberto Antonio Bianchi sarà ospite in studio a ‘Medicina Amica’ in onda Martedì 17 Ottobre alle ore 21.00 su Telecolor LCN 18, èTV Bologna LCN 10, èTV Marche LCN 12; inoltre la potrete seguire in streaming sul nostro sito web www.telecolor.net e in diretta Facebook.

La conduttrice, giornalista Antonella Baronio insieme al Dr. Bianchi, medico chirurgo, naturopata, fitoterapetuta, omeopata, ci spiegheranno come l’ipertensione può essere curata con la medicina naturale. Il dottore è anche autore del libro “Vivere Sani fino a 100 anni”, direttore sanitario di “Casa Salute” , una clinica di terapie naturali che educa al nostro benessere.

Si tratta di ipertensione arteriosa quando in maniera costante la pressione arteriosa è elevata rispetto a standard fisiologici considerati normali. E’ un disturbo multifattoriale e può essere di due tipi: ipertensione essenziale e ipertensione secondaria.

I sintomi dell’ipertensione variano di molto a seconda del soggetto, ma ce ne sono di inequivocabili che si rilevano con misurazione di base. Una persona è ipertesa, o ha la pressione alta, quando:

  • La pressione arteriosa minima (ipertensione diastolica) supera costantemente il valore di 90 mmHg;
  • La pressione massima (ipertensione sistolica) supera costantemente il valore di 140 mmHg.

Studi recenti vanno confermando come la pressione alta non sia disturbo solo legato all’anzianità, ma sia frequente anche nei giovani e nei giovanissimi, a causa di abitudini sbagliate. Se parliamo di alterazione di valori di pressione che accade in infanzia, è bene sapere che nei bambini, al contrario degli adulti, nell’80-90% dei casi l’ipertensione è secondaria cioè legata a fattori ormonali, renali o ad anomalie cardiache.

Se il valore di pressione, pur rimanendo nella norma, è leggermente più alto del normale, il bambino ha una maggiore probabilità di diventare un adulto iperteso. L’imputato principale è in questo caso il sovrappeso, quasi sempre dovuto al pericoloso binomio tra alimentazione scorretta e mancanza di attività fisica.

Nell’ipertensione è necessario bilanciare l’assunzione di sodio epotassio, poiché la sola diminuzione del sodio non migliora la pressione se non si aumenta anche il potassio. Ridurre gli alimenti ricchi di sodio come sale, formaggi stagionati, salumi e pesce (acciughe, salmone, tonno, alici e sardine), dadi da brodo e gli alimenti che appesantiscono l’organismo come latte, yogurt e burro. Da preferire cereali integrali e legumi in quanto la ricchezza in fibre di questi alimenti favorisce una diminuzione della pressione. Frutta e verdura di stagione garantiscono l’introito di potassio, essendo naturalmente ricchi di potassio e poveri di sodio, ma anche ricchi di vitamine antiossidanti come la vitamina C, presente soprattutto negli agrumi.

Non perdetevi questo appuntamento ricco di informazioni per curare questi sintomi con la medicina naturale. Sentiremo parlare di diversi rimedi naturali per ipertensione parlando di Biancospino, Ulivo, Aglio, Vischio anche i Fiori di Bach.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata