Torniamo ad accendere i riflettori sulle problematiche, ormai croniche, dei pendolari lombardi perché, in attesa dei 160 nuovi treni promessi dalla giunta Maroni dopo le proteste di chi ogni giorno usufruisce del trasporto su rotaia sempre più critico, l’azienda ha deciso di rimettere a nuovo le carrozze più vecchie con un’operazione di revamping. Come valutano questa operazione i pendolari e le associazioni che tutelano sia loro sia l’ambiente? Sentiamo il commento di Dario Balotta, responsabile dei trasporti di Legambiente Lombardia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata