Brescia In costante aumento i beni confiscati alla mafia a Brescia e provincia e ora il M5S chiede un regolamento e più trasparenza. “Il decreto legislativo 159/2011 (art.48) chiede espressamente ai Comuni di rendere note in albo pretorio e con aggiornamenti mensili tutte le informazioni relative ai beni confiscati alla criminalità organizzata” spiega il parlamentare pentastellato bresciano on Claudio Cominardi “un obbligo che a Brescia è stato ottemperato solo in rarissimi casi”. Lo stesso decreto concede ai Comuni la possibilità di reclamare tali beni, previa approvazione di un apposito regolamento. Il portavoce M5S   Cominardi chiede dunque ai Comuni di procedere in questa direzione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata