Il turismo è sotto i riflettori a Cremona con gli ultimi dati che parlano di un trend positivo secondo alcuni numeri forniti in risposta all’interrogazione presentata dalla consigliera di opposizione Maria Vittoria Ceraso. Nei primi undici mesi del 2017 sarebbero oltre 15 500 i turisti in visita alla Pianacoteca cittadina, con un aumento del 25% rispetto all’anno precedente. Un risultato che però richiede uno sforzo per potenziare l’offerta culturale cittadina. Tale sforzo dovrà contare sulla collaborazione con altre realtà turistiche e culturali e su investimenti in grado di migliorare il sistema dell’offerta. Anche per fare il punto sulla direzione da prendere si terrà un incontro martedì prossimo alla Sala Puerari del Museo Civico: un tavolo cui prenderanno parte tutti gli attori del territorio per studiare strategie comuni e mettersi in rete. Dalle strutture ricettive ai locali e ristoranti, teatri e luoghi di promozione territoriale, ognuno darà la propria esperienza e studierà la ricetta per aumentare l’appeal della citta e non solo. Nel tavolo saranno analizzate le nuove tendenze del turismo, evidenziando i gusti e i percorsi enogastronomici vincenti per rilanciare il territorio, favorendo gli spostamenti e i collegamenti in maniera vincente. Arma a disposizione sarà in particolare internet e la rete, come strumento di promozione senza confini e facilmente adatto a raggiungere un ampio bacino di utenti di ogni età. In questo contesto presto un nuovo sito sarà in grado di promuovere le attrattive e puntare non solo sull’enogastronomia, ma anche sulla musica, altro tasto vincente per Cremona e la sua promozione. L’assessore Barbara Manfredini ha sottolineato l’importanza che l’amministrazione vuole porre nell’investimento di sforzi e fondi nel turismo, con iniziative più diverse inserite in una rete più ampia e che oltrepassa i confini territoriali, come nell’alleanza turistica promossa con GardaMusei con 24 milioni di turisti annui, ma anche nei percorsi tematici musicali, odel food, o iniziative come CultCity e Eastlombardy.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata