Nuovo blitz dei carabinieri al bosco della droga di Rogoredo: controllate 127 persone e 25 veicoli. Quello che i militari si sono trovati davanti sono stati  accampamenti di fortuna, siringhe disseminate qua e là tra le foglie, uomini seduti a terra e dosi nascoste nei tronchi o negli sportelli delle auto. Quello di Rogoredo resta quindi il bosco della droga più grande d’Italia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata