La Guardia di Finanza di Piacenza ha sequestrato quasi 140 tonnellate di carne potenzialmente dannosa per la salute dei consumatori.  L’attività, in vista delle prossime festività natalizie, è il frutto di un accurato monitoraggio effettuato, nell’intera provincia, sui soggetti operanti nel settore del commercio alimentare. Il tempestivo intervento delle fiamme gialle ha scongiurato il rischio concreto che il prodotto, sottoposto a sequestro, venisse illecitamente “lavorato” e rietichettato per la reimmissione in commercio di carne che, per l’ingente quantità, avrebbe potuto “invadere” vaste aree territoriali, raggiungendo migliaia di ignari consumatori.  Sentiamo i dettagli dell’operazione dal Tenente Colonnello Luca Elidoro, Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Piacenza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata