Un murale che al quartiere Ortica di Milano riportava la scritta ‘Bella ciao’, la notte scorsa e’ stato cancellato e sostituito dalle parole ‘Duce a noi’. E’ quanto denuncia il segretario del Pd, Pietro Bussolati spiegando che si tratta di ‘un oltraggio vile e inaccettabile compiuto da vigliacchi fascisti nascosti nel buio da dove provengono’, cioe’ dei ‘cugini di quelli che solo una settimana fa hanno compiuto un’irruzione squadrista a Como’. Dobbiamo prendere atto della deriva xenofoba e fascista a cui stiamo assistendo – aggiunge Bussolati -, ormai non si tratta piu’ solo di minacce sporadiche”. Su questa vicenda è intervenuto anche il sindaco Giuseppe Sala che condanna ogni forma di apologia del fascismo e chiede, dopo l’ennesimo episodio di imbrattamento e propaganda di estrema destra, che tutte le forze politiche condannino, altrimenti “Milano andrà avanti e farà di più della sua parte per difendere i valori dell’antifascismo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata