Un significativo passo indietro nel rispetto del cavallo, contestato dalle associazioni animaliste. La Fise ha sottoscritto, il 5 dicembre scorso, una delibera con cui si ammette l’iscrizione ai ruoli federali dei cavalli DPA, ovvero destinati alla produzione alimentare. In altre parole, al macello. Il provvedimento straccia una regola nata nel 2006 e confermata nel 2015, nell’ambito di un più ampio testo condiviso da Fise, Ministero della Salute, Coni e Cip a tutela dei cavalli impiegati negli sport equestri

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata