Per tutti era ‘Max lo chef’ perché prima di cadere in depressione e fare il clochard aveva lavorato in alberghi e ristoranti. Il suo cuore ha smesso di battere questa mattina, a seguito di un attacco cardiaco, nella zona della stazione Centrale. Inutile l’intervento dei medici del 118 che hanno tentato di rianimarlo. Nel capoluogo lombardo, questa notte, la temperatura è scesa svariati gradi sotto lo zero. L’ipotesi prevalente è che l’uomo, italiano di 47 anni sia morto  per le conseguenze del gelo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata