Il Ministero dell’Interno ha dato il via libera alla richiesta dei cittadini e dell’amministrazione comunale, di ripristinare il posto di Polizia ferroviaria nella stazione di Rogoredo. Adesso tocca a Rfi allestire, quanto prima, i locali per gli uffici che dovranno ospitare una ventina di agenti. Lo annuncia Paolo Cova, parlamentare del Pd, che per anni si è battuto per riottenere un presidio di polizia in una zona tanto ‘calda’.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata