Lo scorso 31 gennaio è stato un “mercoledì da leoni” per per Roberto Verderosa, pregiudicato di 43 anni, e Christian Izzo, 25enne con precedenti, accusati di aver compiuto quattro rapine in due ore nel Monzese. Entrambi sono stati arrestati, nei giorni scorsi, dai carabinieri della compagnia di Monza che sono riusciti ad attribuire tutti gli episodi alla coppia. I due, in sella a una motocicletta e armati di pistola, hanno fatto irruzione in un supermercato di Lissone, in una farmacia di Monza e in un supermercato di Cologno Monzese, portando via poche centinaia di euro. Il tutto in meno di un’ora e mezza. Durante la fuga dall’ultimo colpo sono scivolati per evitare l’impatto con una Panda guidata da un anziano in compagnia della nipotina di 6 anni. Con la moto ormai fuori uso hanno minacciato il conducente con l’arma e si sono fatti consegnare la vettura per continuare a scappare. Sul posto è rimasta anche una delle due pistole, che si è scoperto poi essere un giocattolo. Successivamente altri militari hanno fermato i due a bordo di un’altra auto “pulita” e hanno notato che nella tasca di Izzo c’era il mazzo di chiavi di una Panda. Questo dettaglio, unito ad altri sospetti sui due, ha permesso ai carabinieri di Monza di stringere il cerchio e di arrestarli.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata